Offrimi il Cuore - Milano

Offrimi il cuore | Milano  3 > 15 marzo 2017

Offrimi il cuore è un progetto multimediale dell’artista Antonello Fresu, che ha invitato quaranta tra musicisti, danzatori, artisti visivi e performer ad improvvisare usando come base ritmica il battito del proprio cuore, captato in diretta durante la performance, grazie all’ausilio di un ecocardiografo ad ultrasuoni.


Il 3 marzo alle 17, in occasione dell’inaugurazione si terrà una performance di improvvisazione "Tra parola e cuore” del poeta e scrittore Aldo Nove, mentre nella giornata conclusiva della mostra, mercoledì 15 marzo, sarà protagonista alle ore 18 il jazzista Paolo Fresu, impegnato in una speciale "Performance per cuore e tromba" accompagnato da alcuni interventi poetici di Aldo Nove.


 

La mostra inaugura il progetto Body&Soul: il rapporto tra il corpo e la mente, tema conduttore dell'edizione 2017 di BreraBicocca, il progetto realizzato dall'Università di Milano-Bicocca e dall'Accademia di Brera per avvicinare ricerca scientifica e arte contemporanea, ed è realizzata in collaborazione con la Casa della Psicologia di Milano, che il 15 marzo ospiterà  la conferenza conclusiva della mostra.


 

Fil rouge del lavoro – in cui convivono arte visiva, musica, video e performance – è il cuore, centro nascosto dell’essere, nucleo pulsante e strumento primordiale che scandisce il ritmo della vita e della morte, simbolo arcaico e profondo di spiritualità e dell’incontro con se stessi.
Antonello Fresu, tra il 2007 e il 2012, ha invitato quaranta artisti – musicisti di fama internazionale, ma anche danzatori, artisti visivi e performer – ad improvvisare usando come base ritmica il battito del proprio cuore, ascoltato in diretta grazie all’ausilio di un ecocardiografo ad ultrasuoni.
Dalle performance, filmate e registrate, sono stati realizzati i quaranta video della mostra “Offrimi il cuore”.
Una teoria di grandi monitor trasmette i video delle singole performance che appaiono come suggestivi quadri in movimento che il pubblico può guardare, ma anche ascoltare attraverso appositi auricolari posizionati accanto ad ogni postazione. Scrive il critico Marco Senaldi nel catalogo della mostra: “Se suonare significa sia ascoltare, che agire col proprio corpo su uno strumento, cosa succederebbe a suonare con il proprio corpo come sottofondo e come strumento? Cosa cambia nella prestazione artistica di un musicista se nel realizzarla è messo in condizioni di sentire “letteralmente” ciò che accade dentro di lui? È come fare e contemporaneamente vedere se stessi mentre si agisce, uno strano sdoppiamento a cui non facciamo più caso, anche se è oggi la regola, imposta o suggerita dai metodi stessi dei media audiovisivi.”
Fresu, seguendo le poetiche dell’arte contemporanea, propone un’insolita e coinvolgente lettura del processo, secondo cui – scrive, sempre nel catalogo, Giannella Demuro – “il cuore diventa un inusuale strumento musicale da affiancare al proprio strumento d’artista – il pianoforte, la batteria, la voce, il corpo – alla ricerca di un dialogo con se stessi, di quella armonia ed equilibrio capaci di dare nuovo senso, dove le esibizioni non sono esecuzioni di partiture sonore, corporee o visive, ma vere e proprie interlocuzioni dialettiche con la parte più intima del proprio io.”


Nelle stesse date, l’Università di Milano Bicocca ospiterà nello spazio antistante l’Aula Magna (edificio U6, piano terra) un “assaggio” della mostra di San Carpoforo: 1 installazione video e 20 pannelli che, una volta attivati tramite QR code, simulano una visita all'esposizione.


 

Per assistere alle performance di Aldo Nove (3 marzo, ore 17) e Paolo Fresu (15 marzo, ore 18) è necessaria la prenotazione sul sito www.brerabicocca.it.

 


Hanno partecipato al progetto: Dean Bowman, Mario Brunello, Carlos Buschini, Uri Caine, George Colligan, Paolino Dalla Porta, Paolo Damiani, Max De Aloe, Maria Pia De Vito, Hamid Drake, Pierre Favre, Ettore Fioravanti, Paolo Fresu, Minino Garay, Philippe Garcia, David Gilmore, Trilok Gurtu, Tigran Hamasyan, Patrice Heral, Brad Jones, Pi Keaovong, David Linx, Oren Marshall, Joan Minguell, Gavino Murgia, Gianluca Petrella, Alex Pinna, Enrico Rava, Giorgio Rossi, Rudy Royston, Antonello Salis, Boris Savoldelli, Pinuccio Sciola, Omar Sosa, Tino Tracanna, Gianluigi Trovesi, Peter Waters, Dhafer Youssef, Bojan Z, Cristina Zavalloni.

MOSTRA


Milano, 3-15 marzo 2017

Chiesa di San Carpoforo

via M. Formentini 12 (M° Lanza)


orari mostra:

dal martedì al venerdì: ore 9.30 - 17.30

sabato: ore 9.30 - 12.30

il 3 marzo e il 15 marzo 9.30 - 19.00



Milano, 3-15 marzo 2017

Chiesa di San Carpoforo

via M. Formentini 12 (M° Lanza)


orari mostra:

dal martedì al venerdì: ore 9.30 - 17.30

sabato: ore 9.30 - 12.30

il 3 marzo e il 15 marzo 9.30 - 19.00


 

 

 

EVENTI


venerdì 3  marzo ore 17

Chiesa di San Carpoforo

Aldo Nove "Performance tra parola  e cuore"


solo su prenotazione: www.brerabicocca.it




mercoledì 15 marzo ore 12.30 - 13.30

Casa della Psicologia

Piazza Castello, 2

Conferenza/aperitivo

con Antonello e Paolo Fresu, Aldo Nove, Gabriella Bottini, Eraldo Paulesu


solo su prenotazione: info 02.36768561 casadellapsicologia@opl.it 


 


mercoledì 15 marzo ore 18

Chiesa di San Carpoforo

via Formentini 12

Paolo Fresu "Performance per cuore e tromba"


solo su prenotazione: www.brerabicocca.it





promossa da

BreraBicocca 2017

Università di Milano Bicocca

Accademia di Belle Arti di Brera


in collaborazione con

Ordine degli Psicologi della Lombardia

Casa della Psicologia

C.S.C.S. Centro Sociale Culturale Sardo di Milano

F.A.S.I. Federazione Ass. Sarde in Italia

Sardinia Ferries

PAV - progetto arti visive di Time in Jazz

Associazione isolasenzatitolo


@ Antonello Fresu  |  All Rights Reserved